lesione_del_legamento_crociato

Il legamento crociato anteriore (LCA) è uno dei legamenti fondamentali dell’articolazione del ginocchio, la cui funzione, assieme a quella del Legamento Crociato Posteriore, è di stabilizzare la tibia rispetto al femore, impedendole rispettivamente di scivolare anteriormente e posteriormente. Durante la flessione del ginocchio il legamento crociato anteriore permette lo scivolamento dei condili femorali in avanti, combinato con la loro rotazione all’indietro. Ne consegue che la dinamica più frequente di lesione avvenga in seguito ad un brusco e repentino spostamento della gamba anteriormente rispetto alla coscia. In base alla gravità del trauma, possono essere coinvolte nella lesione anche altre strutture adiacenti al legamento (menischi, legamenti collaterali, cartilagine articolare). Si tratta di una lesione molto comune negli sport da contatto quali il calcio, il basket, il rugby, ma può incorrere durante qualsiasi attività che comporti una distorsione brusca del ginocchio (sci, pallavolo, incidenti in moto, bici).

SEGNI E SINTOMI
In seguito ad una lesione del LCA il soggetto avvertirà:

  • Dolore severo e duraturo, localizzato profondamente nel ginocchio e spesso posterolateralmente
  • Emartro, che può presentarsi anche a 24h di distanza dal trauma
  • Sensazione di instabilità sotto carico
  • Positività dei test di lassità anteriore o anteromediale

I test clinici più frequentemente usati e attendibili sono il TEST DEL CASSETTO ANTERIORE e il TEST DI LACHMAN, con i quali si va a “trazionare” anteriormente la tibia valutandone l’escursione di movimento.
La diagnosi finale viene fatta tramite RISONANZA MAGNETICA.

TRATTAMENTO
Il trattamento per le lesioni di LCA è prettamente chirurgico, dal momento che il legamento non è in grado di rigenerarsi in seguito alla rottura. Le modalità più frequentemente usate sono:

  • Con prelievo dal legamento rotuleo
  • Con prelievo da tendini del semitendinoso e gracile
  • Con prelievo da “donatore” (allograft)

In seguito alla ricostruzione del LCA è necessario effettuare un accurato e personalizzato programma di riabilitazione fisioterapica, così da riprendere la funzionalità completa del ginocchio. Generalmente prima di tornare a poter praticare attività sportiva sono necessari 6 mesi di riabilitazione post intervento.

È possibile intervenire sul ginocchio anche senza l’intervento chirurgico, in quel caso, tuttavia, la persona deve essere a conoscenza che il proprio ginocchio non deve venire sollecitato eccessivamente. Si dovranno pertanto evitare sport che comportino un’eccessiva sollecitazione dell’articolazione. Anche in questo caso è necessario eseguire un accurato programma riabilitativo con il quale ripristinare al meglio la funzionalità del ginocchio.