SANITA’ TERMALISMO E TERRITORIO

Le principali malattie delle vie respiratorie trattate al Centro di Diagnosi e Cura Medica Viva sono le rino-sinusiti, le bronchiti croniche semplici e quelle accompagnate da componente ostruttiva, le rino-patie vasomotorie, le faringo-laringiti croniche e le sinusiti croniche, oltre a malattie otorinolaringoiatriche, quali le stenosi tubariche  e le otiti catarrali croniche.

Per tutte queste patologie le cure inalatorie, effettuate con l’acqua minerale ipertermale, si rivelano un trattamento di grandissima efficacia e da cui non si può assolutamente prescindere per il benessere e la salute di adulti e bambini.


idrokinesiterapiacure termali

Le acque termali

Le acque termali vengono classificate in base alla composizione chimica ed alle singole capacità curative.

  • Acque bicarbonato-carboniche: utili per i disturbi dell’apparato digerente, ipertensione, sistema cardiovascolare e respiratorio.
  • Acque bicarbonato-calciche: efficaci per i disturbi respiratori e per potenziare il sistema immunitario.
  • Acque cloruro-sodiche: stimolano la circolazione e l’apparato digerente.
  • Acque salsobromoiodiche: funzionano in caso di disturbi osteoarticolari, ginecologici e della pelle.
  • Acque solfato, alcalino-terrose: contro problemi respiratori, cattiva circolazione e stress.
  • Acque sulfuree: utili per le malattie della pelle, osteoporosi ed hanno proprietà leviganti.
  • Acque Marine (talassoterapia): questo tipo di acque ricche di sale e plancton, è efficace per irrobustire le ossa, depurare il sangue ed agevolare la circolazione.

Inoltre eseguiamo le insufflazioni endotimpatiche usando dell’acqua termale sulfurea. Tali applicazioni sono particolarmente indicate nei bambini e negli adulti che soffrono di sordità rinogena. Queste terapie vengono associate al trattamento inalatorio con acqua bicarbonato sodica, in quanto le patologie dell’orecchio medio e della tuba sono strettamente legate a quelle del naso e della faringe.

Le cure inalatorie possono essere erogate in modo differente a seconda della modalità di trattamento delle particelle di acqua termale a tal fine disponiamo di moderne apparecchiature per eseguire :

  • Inalazioni : consistono in un getto diretto di acqua nebulizzata alla temperatura di 38° circa.
  • Aerosol orale e nasale: l’acqua compressa viene fatta uscire sotto pressione ottenendo la frantumazione in particelle più piccole. Può essere eseguito per via orale o per via nasale in dipendenza dei boccagli utilizzati.
  • Insufflazioni endotimpaniche: per curare le fasi iniziali dell’insufficienza tubarica dell’orecchio medio. Se non curata adeguatamente con trattamenti di tipo inalatorio, questo tipo di insufficienza può peggiorare in forme di otite cronica e provocare sordità.